Cittadinanza attiva
(Claudio Travaglia)
Il 10/11/2021 presentavo richiesta di riconoscimento del progetto: “Predaia info”. Il 02/12/2021 la Giunta comunale approvava l’iniziativa. Attendo l’attuazione della richiesta da parte degli apparati competenti da giorni:

295

Link a predaia.info
Trattandosi di un progetto culturale per il territorio, in data 23/04/2022 inviavo richiesta (pec) di attivazione di alcuni link sui siti comunali al presente portale, in azioni di reciproca promozione e divulgazione. Attendo conferma di presa in carico della richiesta da giorni:

154

Rinnovo 2022-2023
Predaia info è un’iniziativa di volontariato ideata, realizzata e finanziata, fino ad oggi, dal sottoscritto: Claudio Travaglia (bibliotecario del Comune per 40 anni). Considerate le spese, per continuare, spero poter contare su parziale sostegno. La scadenza 2021-2022 è tra giorni:

47

Info Predaia (P.info) è un progetto a cui pensavo da tempo.

Nel mio percorso lavorativo presso la Biblioteca di Taio prima e Predaia poi, ho avuto modo di vivere, studiare e conoscere da vicino questo territorio della Valle di Non.

Grazie alla collaborazione volontaria di alcuni frequentatori ed amici della Biblioteca si sono potuti raccogliere migliaia di documenti: foto, filmati, scritti, ed altre testimonianze che costituiscono la micro storia di un territorio ricco di tradizioni e di cultura, seppur in un’economia prevalentemente rurale.

Laghetti di Coredo da veduta Merlonga. Foto 2021

Questa attività  di ricerca, raccolta e parziale riordino, proseguita per oltre 40 anni, merita di tornare patrimonio di Predaia a disposizione di tutti.

Un ringraziamento a tutti coloro che hanno dato il loro contributo volontario ed appassionato.

Hanno “scavato” nel quotidiano, nelle tradizioni, nella storia e nella cultura della nostra terra.

Il materiale raccolto riguarda principalmente l’ex comune di Taio.

Il mio contributo, dopo la fusione, in questo campo è stato meno intenso e propositivo.

Lavoro d’ufficio, burocrazia e difficoltà organizzative del nuovo Comune, hanno progressivamente tolto spazio al resto, appiattito e vincolato dinamicità e creatività.
Liberato da queste “catene” mi sento in dovere di riprendere con leggerezza un’attività che mi ha sempre appassionato .
Il mio augurio è quello di poter colmare, le evidenti, lacune di questo lavoro, contando sul contributo di appassionati, studiosi, Amministrazione comunale e, non ultimo, Ufficio ed assessorato cultura e biblioteche fiducioso che riescano ad infondere nuovo entusiamo e di liberarsi dai vincoli burocratici che frenano la vera professionalità in questo ed altri impieghi.

        Il tutto per una riscoperta a tutto tondo di Predaia.

Claudio Travaglia (ex bibliotecario)           

 
0
Lascia il tuo commentox
error: Attenzione:
Il contenuto non è raggiungibile
(info: predaia.info@gmail.com)