Cittadinanza attiva
(Claudio Travaglia)
Il 10/11/2021 presentavo richiesta di riconoscimento del progetto: “Predaia info”. Il 02/12/2021 la Giunta comunale approvava l’iniziativa. Attendo l’attuazione della richiesta da parte degli apparati competenti da giorni:

541

Link a predaia.info
Trattandosi di un progetto culturale per il territorio, in data 23/04/2022 inviavo richiesta (pec) di attivazione di alcuni link sui siti comunali al presente portale, in azioni di reciproca promozione e divulgazione. Attendo conferma di presa in carico della richiesta da giorni:

400

Rinnovo 2022-2023
Predaia info è un’iniziativa di volontariato ideata, realizzata e finanziata, fino ad oggi, dal sottoscritto: Claudio Travaglia (bibliotecario del Comune per 40 anni). Considerate le spese, per continuare, spero poter contare su parziale sostegno. La scadenza 2021-2022 è tra giorni:

293

Cittadinanza attiva regolamentata con provvedimento di Giunta nel marzo 2021 è un’iniziativa che tende a favorire il coinvolgimento dei cittadini nelle attività del nel Comune od alla realizzazione di progetti proposti dai singoli cittadini ed Associazioni, esaminati ed eventualmente sostenuti dall’Amministrazione.
Oltre al regolamento sulle pagine dedicate del Comune sono disponibili i moduli per la presentazione delle damande di adesione.

Richiesta inserimento cittadinanza attiva
www.predaia.info

Considerata l’opportunità di poter vedere riconusciuto il progetto, Il 10 novembre 2021 è stata inviata richiesta di inserimento dello stesso nelle iniziative di Cittadinanza attiva del Comune di Predaia.

31/12/2020 Proposta di gestione delle banche dati elettroniche pubblicate sull’ex portale della biblioteca  comunale www.bibliotn.it

In 40 di lavoro in biblioteca ha avuto modo di raccogliere e pubblicare migliaia di documenti on-line. In maggioranza si tratta di articoli di giornale, il resto raccolte minori e di minor interesse.
Nel 2020, il progetto si era arenato, e gli abbinamenti scaduti non rinnovati. Per evitare di perdere in frutto di oltre 20 anni di lavoro di raccolta e catalogazione mi sono offerto per recuperare e trasferire i dati su un dominio di cui mi sono preso carico tanto del lavoro quando delle spese.

02/01/2021 Risposta della Sindaca Giuliana Cova di approvazione del progetto.

Dopo pochi giorni la risposta (a fianco) della Sindaca con la promessa di inserire il progetto negli ambiti del programma: “Cittadinanza attiva”. Dopo circa 8 mesi di lavoro, affrontando non poche difficoltà dovute a pandemia, progetti logistici tecnici, e numerosi solleciti agli uffici competenti, il tutto era recuperato su un nuovo portale di cui mi sono fatto carico delle spese come promesso nella mia proposta.
I primi mesi del 2022 il Sig. Luciano Scartezzini ha potuto riprendere il suo lavoro volontario di popolamento della base dati rimasti in sospeso per oltre 2 anni.

 

10/11/2021 Presentazione progetto portale www.predaia.info

Realizzata la prima fase di messa in sicurezza della base dati, ho presentato un progetto ampio di divulgazione dei materiali di diverso genere raccolti in 40 anni di lavoro. Ho precisato che mi sarei nuovamente preso carico degli abbonamenti chiedendo almeno un parziale contributo a sostegno delle spese documentabili, nonchè la collaborazione degli uffici competenti in materia di promozione della cultura. La richiesta è riportata sotto integralmente:

 

02/12/2021 Accettazione progetto da parte dell’Ammininistrazione comunale di Predaia.

A seguito della comunicazione ufficiale, riportata a lato, ho accelerato il lavoro, dedicandovi, importanti risorse sia lavorative sia economiche, dotando il dominio di modernissimi strumenti di sviluppo indispensabili per la realizzazione di un sito che si presentava  complessso ed articolato. Ad aprile 2022 il portale era funzionante e visitabile se pur con un numero limitato di documenti pubblicati: 2000 fotografie, 80 pagine, 15.000 articoli e 120.000 chiavi per agevolare la realizzazione di interrogazioni personalizzate. Nel Mese di maggio le visite sono state oltre 2000: l’80% in Italia ma un un buon 20% all’estero con gli Stati uniti in testa.

23/04/2022 Richiesta pubblicizzazione del portale sui siti e social del Comune di Predaia.

A seguito dell’ampio apprezzamento da parte della popolazione, ho chiesto di attivare alcuni collegamanti sui siti internet del Comune di Predaia. Lavoro di qualche minuto e senza alcun onere economico.

In conclusione: l’ottimo riscontro da parte della popolazione locale ed all’estero, si contrappone, nonstante numerosi solleciti, ad una relativa inerzia collaborativa degli uffici.

 

27/09/2022 Risposta Amministrazione su richiesta di condivisione sui canali comunali del portale www.predaia.info

Dopo il mancato sostegno economico del progetto, già approvato, anche l’ipotesi di condivisione ipotizzata si è risolta nel nulla di fatto se non vaghe promesse per il futuro. Ecco il testo integrale della risposta:

 

28/09/2022 Reazione su www.predaia.info all’archiviazione del progetto.

La cittadinanza attiva del Comune di Predaia

Il 10 novembre 2021, presentavo richiesta scritta alll’Amministrazione comunale di approvazione di un “PROGETTO MEMORIA” del territorio di Predaia. Progetto, in verità, già iniziato nel 2020 con la realizzazione del presente portale www.predaia.info.
Letto il corposo e circostanziato regolamento, scaricabile dal sito istituzionale, ho compilato i moduli con qualche dubbio sulla validità dell’iniziativa comunale vedendo che si trattava dell’unica richiesta presente.
La risposta è arriva di li a poco, il 2 dicembre  leggevo, con soddisfazione, la risposta: “www.predaia.info è un progetto lodevole e meritevole di essere condiviso e sostenuto“, con questa frase lusinghiera l’Amministrazione Comunale approvava l’iniziativa, infondendomi entusiasmo e voglia di fare. Devo dare atto che alcuni Amminstratori, nei mesi successivi, si sono spesi, invano, per concretizzare la collaborazione.
Il 23 aprile, trascinato dall’entusiasmo, visto anche l’ottimo successo del sito e dei social ivi collegati, in Italia ed all’estero, chiedevo di darne dvisibiltà sui canali di comunicazione comunale.
Nel mese di agosto, dopo numerevoli solleciti e rinvii, capito che nessuno sostegno tangibile sarebbe giunto, decisi di non perdere tempo ulteriore e di rinunciare al “sostegno“, rimaneva ancora la “condivisione” su cui contavo in considerazione della modesta entità della richiesta se confrontata all’impegno economico, da me sostenuto, ed alle centinaia di ore dedicate. Dopo infiniti solleciti e, perchè no, umiliazioni per avere quella “condivisione” promessa e che pareva scontata, dopo 5 mesi è arrivata la risposta.
Una risposta che non esito a definire fredda e deludente, dettata più dalla voglia di chiudere la “praticapiuttosto che di collaborare e “concedere” quella “condivisione” tanto decantata nella missiva iniziale.
Ciò che mi rattrista, nella vicenda, è il disinteresse e l’apatia degli uffici competenti.
L’atteggiamento mi è inspiegabile, considerato che si tratta di un progetto culturale rivolto alla popolazione di Predaia ed ai tanti residenti all’estero.
Accetto, comunque, la decisione con un pizzico di delusione e con l’augurio che il Comune, in futuro, non decida di affidare a qualche ditta esterna od al personale dipendente, a carico dei cittadini, ciò che poteva ottenere gratis sfruttando il volontariato.
La conclusione che traggo è lapidaria: “Cittadinanza attiva“, lodevole negli intenti degli Amministratori, nei fatti è un “apparato burocratico” che, per la mia esperienza, scoraggia, più che incentivare, il volontariato. La controprova è nella sezione dedicata del sito www.comune.predaia.tn.it dove la mia domanda, dello scorso novembre, rimane solitaria.
Per intanto continuerò, in solitudine, con il solito impegno, finchè i costi non saranno troppo impegnativi e la voglia mi sosterrà, poi …
Poi, se nessuno vorrà prendersene cura, lascerò cadere il tutto nell’oblio.

Predaia, 28 settembre 2022

Claudio Travaglia   

L'ITER DELLA PRATICA

0
Lascia il tuo commentox
error: Attenzione:
Il contenuto non è raggiungibile
(info: predaia.info@gmail.com)